Sovrametallo

Strato di metallo sulla superficie di un pezzo ottenuto per fusione, che costituisce una maggiorazione rispetto alle dimensioni del pezzo finito, ed è quindi destinato a essere asportato nelle successive fasi di lavorazione.